Il Blog

Residenze Artistiche di Comunità e Territorio

E’ così, arrivano idee e si prova a coglierle.

Partiamo dall’inizio: lo scorso anno ho risposto allo stimolo “c’è un posto bellissimo, un progetto nascente, perchè non pensi una di quelle cose che fai tu da mettere lì?

E così nasce nell’estate del 2017 un esperimento.

Come tutti gli esperimenti aveva bisogno di un laboratorio protetto, quale laboratorio più protetto di un’isola? Nel dettaglio l’ambiente dell’esperimento era una casa che stava rinascendo, l’Elba del Vicino e per diciassette settimane decisamente intense abbiamo fatto partire la prima Stagione d’Artista. Qui trovi un po’ di racconto

La provocazione era: Se un artista fosse tuo vicino di casa, si vivrebbe meglio?

In sintesi l’idea è molto semplice, gli artisti han bisogno di spazi, le comunità territoriali han bisogno di bellezza, meglio, di una bellezza che parli di loro: proviamo ad incrociare queste due istanze.
Condiamo il tutto con un tema molto attuale come l’audience engagement e il piatto è pronto per essere servito.
La sperimentazione è stata stupefacente, ci abbiamo preso gusto e alla fine ci siam fatti prendere la mano; l’esperimento è diventato un format, diciassette settimane sono diventate 54 e i luoghi son diventati 4, (ma sia le settimane che i luoghi potrebbero aumentare)

Nasce BRACT e io ne sono molto felice, e pure orgoglioso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *