gentina

E i ragazzi ti stupiscono con il loro entusiasmo

Sto lavorando ad un progetto un po’ strano per le mie abitudini, giro l’Italia con i colleghi di Associanimazione  per la campagna Tim Ducati sull’uso del cellulare alla guida. Il progetto è semplice a dirsi, coinvolgiamo in cinque città gli studenti delle scuole superiori (circa seicento a volta) per una[…]

Leggi tutto »

Il 2016 visto dal giorno dell'Epifania

Esattamente un anno fa scrivevo questo: http://www.enricogentina.it/il-2015-visto-dal-giorno-dellepifania/ Un’amica stamattina me lo ha ricordato e così ho deciso che era un buon momento (e un buon modo) per ricominciare a scrivere sul blog dopo mesi di pausa. Fa sicuramente bene rileggersi a distanza di un anno, certe cose che pensavi si[…]

Leggi tutto »

Si, ma di lavoro?

(Dietro le quinte di uno spettacolo) Dove il termine intergalattico assume un significato compiuto Il mese di marzo e il mese di aprile li ho passati a fare il teatro. Sai che novità! In realtà questi due mesi sono stati densi di novità. Mi sono imbarcato in una produzione diversa,[…]

Leggi tutto »

Lavoro a Chieri, combattiamo lo stigma, col teatro

Ci lavoro da anni, in un posto strano, che si chiama DSM, ci lavoro facendo il teatro, tanto che ormai si parla di un gruppo consolidato con persone che recitano (con una speciale predilezione per l’improvvisazione e per l’utilizzo di costumi) con me da più di dieci anni. Lavoro, come[…]

Leggi tutto »

Il 2015 visto dal giorno dell'Epifania

Che cosa mi aspetta in questo anno appena incominciato? Cosa mi spetta? Il buongiorno si vede dal mattino? Cosa mi lascio dietro le spalle? Anno ricco il 2014, faticoso e ricco, bilancio positivo, vado a rileggere che cosa scrissi l’anno scorso e alcune sorprese ci sono, sembra volato, poi quando[…]

Leggi tutto »

Una testimonianza, il teatro civile? il teatro di comunità? Boh!

Il bell’articolo che racconta un lavoro che ha significato molto per me nell’ultimo anno. Giorni di commozione, incazzatura, giorni in cui ti sembra che il tuo lavoro abbia un senso diverso. Giorni in cui il teatro diventa una verità che bisogna dire. Chissà ora cosa capita? SEHAIVOGLIAclicca questo un bel[…]

Leggi tutto »

Torino C.so Moncalieri 18

-ammiro la forza genuina con cui concorrete, ognuno a suo modo, a realizzare questo piccolo grande universo che è il vostro ‘spazio’. Invidio il vostro condiviso entusiasmo, la vostra tensione ad essere un ‘tutto’. Specchi che rifletteranno le linee di una danza, mensole su cui si ammucchieranno scenografie e costumi:[…]

Leggi tutto »

Piangere per il teatro

Ho pianto spesso a teatro. Spesso ho visto spettacoli da piangere, per quanto erano belli, o per quanto erano inguardabili, spesso ho dormito. Ma il punto è un altro: ho appena concluso la prima parte di un lavoro incredibile. Con Ivan Andreis (grazie a lui) ho condotto un laboratorio teatrale[…]

Leggi tutto »