Impegno civico

La squadra

Ecco io non ce la faccio ad essere costante nello scrivere questo Blog, lo so che sarebbe importante, bisognerebbe che ogni settimana io fossi in grado di prendermi un tempo per condividere un pensiero, una riflessione su quel che faccio, quel che mi capita. Quello appena trascorso è stato un[…]

Leggi tutto »

E i ragazzi ti stupiscono con il loro entusiasmo

Sto lavorando ad un progetto un po’ strano per le mie abitudini, giro l’Italia con i colleghi di Associanimazione  per la campagna Tim Ducati sull’uso del cellulare alla guida. Il progetto è semplice a dirsi, coinvolgiamo in cinque città gli studenti delle scuole superiori (circa seicento a volta) per una[…]

Leggi tutto »

AAA Animatore Teatrale offresi, ventennale esperienza, libero il mercoledì mattina,

Sentivo il bisogno di scrivere. Sentivo il bisogno di salutare tutti con alcune righe. Finisce un lavoro, un progetto lungo. Lungo dodici anni, dodici anni che tutti i mercoledì mattina (più o meno, forse 40 all’anno che fa 500 mercoledì uno dietro l’altro) Neppure un anno fa scrivevo questo:  COMBATTERE[…]

Leggi tutto »

Un esperimento, lo condivido volentieri, una specie di dedica.

Un esperimento grazie all’intelligenza creativa e visionaria dell’amico Michi. Anzichè chiudere un convegno con gli “atti” o le restituzioni classiche, pensiamo, facciamo un monologo teatrale che restituisca ai presenti le suggestioni e le emozioni di giorni di convegno, lo si scrive nella notte prima prendendo anche delle frasi raccolte tra[…]

Leggi tutto »

Sogno di una notte di mezza estate parte 1

Non mi occupo del tema specifico e forse è facile, forse è un alibi. Il lavoro che mi sono scelto è fare il teatro, raccontare, far raccontare. Da non esperto ho in mente un’idea del luogo dove vorrei vivere, semplicistica, sicuramente utopica, banalmente infantile. Un luogo dove la collettività è[…]

Leggi tutto »

Lavoro a Chieri, combattiamo lo stigma, col teatro

Ci lavoro da anni, in un posto strano, che si chiama DSM, ci lavoro facendo il teatro, tanto che ormai si parla di un gruppo consolidato con persone che recitano (con una speciale predilezione per l’improvvisazione e per l’utilizzo di costumi) con me da più di dieci anni. Lavoro, come[…]

Leggi tutto »

Considerazioni sulla Scuola Italiana a partire da un piccolo episodio personale (Parental advisory explicit language)

Con la mia compagnia teatrale abbiamo organizzato un festival, è il terzo anno che lo facciamo, perché abbiamo voglia, ci lavoriamo tanto, ci mettiamo dei soldi che non abbiamo e contiamo di recuperare almeno il costo della SIAE e delle cartoline. con la raccolta a cappello. Quest’anno, d’accordo con la Circoscrizione[…]

Leggi tutto »

Una testimonianza, il teatro civile? il teatro di comunità? Boh!

Il bell’articolo che racconta un lavoro che ha significato molto per me nell’ultimo anno. Giorni di commozione, incazzatura, giorni in cui ti sembra che il tuo lavoro abbia un senso diverso. Giorni in cui il teatro diventa una verità che bisogna dire. Chissà ora cosa capita? SEHAIVOGLIAclicca questo un bel[…]

Leggi tutto »

Un autobus per gli zingari…

E’ così, ho sempre qualche remora a esprimere riflessioni su argomenti che conosco solo in parte, il rischio di infilarsi in discussioni che coinvolgono tanto la pancia e suscitano solitamente polemiche sterili o risvegliano istinti incontrollabili, di solito mi consiglia di non andare a parlare pubblicamente. Non per altro, forse[…]

Leggi tutto »

Un cazzo di ottimismo che non sai da dove venga …

Caro diario, sono tornato da una bella vacanza già da quasi un mese e mezzo, diciamo che i primi giorni di ritorno in città sono stati sotto il segno del relax e della ripresa lenta. Da un paio di settimane invece sono iniziate a piovere (accompagnate anche da un meteo[…]

Leggi tutto »