municipale teatro

Se ne parla tra quattro anni

In generale parlo sempre poco di Municipale Teatro, non so perchè, forse mi dico che c’è tempo, poi, forse perchè è così … “me” che sarebbe come parlare di una mia gamba, un occhio, o forse perchè le compagne di avventura hanno un pudore che avrei paura di scalfire usando[…]

Leggi tutto »

Il 2015 visto dal giorno dell'Epifania

Che cosa mi aspetta in questo anno appena incominciato? Cosa mi spetta? Il buongiorno si vede dal mattino? Cosa mi lascio dietro le spalle? Anno ricco il 2014, faticoso e ricco, bilancio positivo, vado a rileggere che cosa scrissi l’anno scorso e alcune sorprese ci sono, sembra volato, poi quando[…]

Leggi tutto »

Considerazioni sulla Scuola Italiana a partire da un piccolo episodio personale (Parental advisory explicit language)

Con la mia compagnia teatrale abbiamo organizzato un festival, è il terzo anno che lo facciamo, perché abbiamo voglia, ci lavoriamo tanto, ci mettiamo dei soldi che non abbiamo e contiamo di recuperare almeno il costo della SIAE e delle cartoline. con la raccolta a cappello. Quest’anno, d’accordo con la Circoscrizione[…]

Leggi tutto »

Una testimonianza, il teatro civile? il teatro di comunità? Boh!

Il bell’articolo che racconta un lavoro che ha significato molto per me nell’ultimo anno. Giorni di commozione, incazzatura, giorni in cui ti sembra che il tuo lavoro abbia un senso diverso. Giorni in cui il teatro diventa una verità che bisogna dire. Chissà ora cosa capita? SEHAIVOGLIAclicca questo un bel[…]

Leggi tutto »

Ma esiste il teatro oggi? A che prezzo? Considerazioni da una giornata di un piccolo festival

Municipale Teatro, che ci crede tanto, e mi rende felice  riscoprirlo quotidianamente dopo anni di lavoro insieme, ogni anno organizza, a sue spese, un festival. Lo chiama Territori Teatrali e dedica una serata del festival ad ospitare quattro compagnie che si candidano ad un bando, chiedendo loro venti minuti di[…]

Leggi tutto »